Carne-Viva - Corpi
Corpi

Carne-Viva

Le Cinque Stagioni


pp.128

2014

isbn 97888-903637-3-3

€ 5,00
L'origine del copione, sulla carta, e il suo prender vita, sulla scena, si intrecciano e si scartano in ogni momento.
Scrivere un testo teatrale è un'operazione che mette in gioco vari elementi e conoscenze dell'autore. Ne fa un creatore di mondi che vanno attraversati non solo con gli occhi della mente, ma con il vivo corpo e con le sue funzioni.
Questo è l'obiettivo: parola che diviene carne, parola che lascia il foglio e diventa viva attraverso la penna dell'autore, l'occhio del regista e il corpo dell'autore. Nella finzione del teatro.
A ruota libera
Pietro Guberti
Onde Amare
Classe IIA
Italia...
Pietro Guberti
I libri Le Cinque Stagioni
Nerofumo Verdeacido
Samovar
Gli Enigmi dell'Aquila
Isabel Sheehan
Un regno per l'amicizia
Fiorentini, Caputo
Scripta Mama's
Autori vari
Devo andare altrove...
Mucchi di Parole
Le famiglie nobili e notabili  ravennati...
Claudio Guardigli
A ruota libera
Pietro Guberti
Onde Amare
Classe IIA
Italia passato e presente
Pietro Guberti
I libri Le Cinque Stagioni
Devo andare altrove...
Mucchi di Parole
Nerofumo Verdeacido
Samovar
Gli Enigmi dell'Aquila

Isabel Sheehan
Le famiglie nobili e notabili  ravennati...
Claudio Guardigli
Un regno per l'amicizia
Fiorentini, Caputo
Scripta Mama's
Autori vari
I libri di Carne-Viva
- Corpi
WYSIWYG Web Builder
Corpi
Corpi

Carne-Viva

Le Cinque Stagioni

pp.128

2014

isbn 9788890363733

€ 5,00
L'origine del copione, sulla carta, e il suo prender vita, sulla scena, si intrecciano e si scartano in ogni momento.
Scrivere un testo teatrale è un'operazione che mette in gioco vari elementi e conoscenze dell'autore. Ne fa un creatore di mondi che vanno attraversati non solo con gli occhi della mente, ma con il vivo corpo e con le sue funzioni.
Questo è l'obiettivo: parola che diviene carne, parola che lascia il foglio e diventa viva attraverso la penna dell'autore, l'occhio del regista e il corpo dell'autore. Nella finzione del teatro.
L'Autore
Eugenio Sideri, regista e drammaturgo, ed Enrico Caravita, attore.
Attore e autore progettano, nell'estate 2013, un laboratorio permanente di scrittura teatrale, Carne-Viva. Un luogo dove il teatro è un corpo.

Eugenio Sideri, regista e drammaturgo, ed Enrico Caravita, attore.
Due anime distinte e diverse, con specificità opposte, in teatro: uno sta a sedere, guarda e scrive, mentre l'altro sta sul palco, parla e si muove.
Quello a sedere, l'autore, i corpi li inventa; quello sul palco, l'attore, i corpi (i personaggi) li deve "indossare" - trasformandosi e trasformandoli.
Attore e autore progettano, nell'estate 2013, un laboratorio permanente di scrittura teatrale, Carne-Viva. Un luogo dove il teatro è un corpo.

a ciascuna parte de la nostra etade è data stagione a certe cose